Jump to main content
Jenkins definisce Jones di “classe mondiale” mentre si avvicina al record di presenze

Jenkins definisce Jones di “classe mondiale” mentre si avvicina al record di presenze

Jenkins definisce Jones di “classe mondiale” mentre si avvicina al record di presenze

Neil Jenkins ha reso omaggio al capitano del Galles Alun Wyn Jones, mentre la seconda linea si prepara a battere il record di Richie McCaw di 148 presenze nei test.

Jones ne ha attualmente 147 – di cui nove per i Lions britannici e irlandesi – e lo supererà questo autunno quando riprenderà il Guinness Sei Nazioni 2020 e seguirà la Autumn Nations Cup. Jones ha fatto il suo debutto internazionale contro l’Argentina nel 2006 e da allora ha vinto quattro titoli del Torneo, di cui tre del Grande Slam. Il Galles è fuori dai giochi quest’anno, ma può ancora scalare la classifica battendo la Scozia nello scontro del quinto round del Super Saturday.

Prima di quel giorno, il Galles affronta la Francia in una partita di riscaldamento e Jenkins si è affrettato a lodare il 35enne. “E ‘davvero incredibile, non è vero? Ottenere quello che ha avuto nella sua carriera nella posizione in cui gioca è incredibile”, ha detto l’allenatore.

“È tra i primi cinque, una delle posizioni più difficili dove puoi giocare su un campo da rugby, eppure sembra ancora un ragazzino se me lo chiedete. Si presenta all’allenamento, è il primo in tutto, molto raramente viene battuto in qualcosa, semmai lo fa.

“È così che è. Ho avuto la fortuna di essere coinvolto con lui sin dai tempi del Galles Under 21 nel 2006 e da allora è un giocatore di classe mondiale, uno dei migliori che abbia mai giocato e batterà qualcuno [ McCaw] che è forse il più grande giocatore di sempre. È un risultato incredibile e qualunque sia il suo riconoscimento lo merita sicuramente. Mi piacerebbe pensare che ne abbia ancora un bel po’, ma quando arriverà il giorno e non indosserà quella maglia ci mancherà molto. ”

Il Galles dovrebbe annunciare la propria squadra per affrontare la Francia giovedì e l’allenatore Wayne Pivac ha alcune decisioni da prendere. Il centro Jonathan Davies potrebbe giocare per la prima volta in 12 mesi dopo l’infortunio ai Mondiali, mentre il flanker Josh Navidi sta seguendo i protocolli di ritorno in gioco per commozione cerebrale. L’estremo Liam Williams potrebbe essere rilasciato di nuovo agli Scarlets in cerca di più tempo di gioco mentre cerca di tornare in forma, ma Jenkins è ansioso di vedere cosa può fare.

“Vedremo come va. Probabilmente ha bisogno di tempo di gioco, non c’è dubbio “, ha aggiunto. “Vedo un bel po’ di membri della nostra squadra che non hanno minuti nelle gambe, ma si presentano e vincono un test match. Liam sarebbe in quella categoria. È un giocatore di livello mondiale per quanto mi riguarda. Se sarà coinvolto sabato sarà un’altra cosa, ma è uno di quei ragazzi che potrebbero intervenire se necessario. È stato un piacere riavere Jonathan. È stato un grande giocatore per noi per molto, molto tempo. In difesa, è enorme per noi ed è un’arma del genere per noi in attacco “.

Next Story L’ex mediano d’apertura irlandese Humphreys si unisce allo staff della Georgia

More News

Caelan Doris comes up against Mateo Carreras

La star irlandese Caelan Doris è stato incoronato miglior giocatore...

30th Nov 2021
Jenkins definisce Jones di “classe mondiale” mentre si avvicina al record di presenze

Vota il tuo giocatore delle Series

25th Nov 2021
Kieran Crowley with the media ahead of the game

Crowley fa sette cambi all’Italia per il test con l’Uruguay

18th Nov 2021